Melatonina Pierpaoli: ecco tutti i suoi benefici

pillole di melatonina migliori

Melatonina-Zinco-Selenio è la formula di un integratore alimentare studiato dal Dr. Pierpaoli che può risultare utile in casi di insonnia e non solo

Secondo recenti osservazioni scientifiche la migliore formulazione di Melatonina e quella messa a punto dal Dr. Pierpaoli, capace di sviluppare le giuste combinazioni di eccepienti e principi attivi, allo scopo di apportare diversi benefici al nostro organismo. Cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta e quali sono i suoi effetti sul corpo umano.

La Melatonina-Zinco-Selenio Pierpaoli è stata studiata allo scopo di produrre nell’organismo il fisiologico picco notturno di melatonina prodotta dalla ghiandola pineale, tipico della giovane età. In sostanza, questo integratore, contribuisce a diminuire il tempo necessario per prendere sonno ed ad alleviare gli effetti del fuso orario in caso di viaggio. In questa maniera il picco notturno indotto fa si che il corpo mantenga il normale ritmo biologico, così da non alterare gli ormoni ed il livello di immunità.

Di seguito l’elenco completo degli effetti benefici che questo integratore produce sul nostro organismo:

  • è indicato per chi soffre di insonnia o sonno leggero perché aiuta a regolare il sonno;
  • svolge un’attività antinvecchiamento sincronizzando le funzioni ormonali ed immunitarie che si sono sregolate nel corso degli anni,
  • la percentuale di zinco presente contribuisce a correggere l’immuno-despressione generata dalla vecchiaia,
  • regola le alterazioni metaboliche ed ormonali,
  • il selenio possiede potenti effetti anticancerogeni e svolge una importante reazione enzimatica responsabile della sintesi del glutatione;
  • normalizza tutte le funzioni endocrine ed immunologiche;

Gli effetti positivi della Melatonina Zn-Se Pierpaoli sono facilmente verificabili da chiunque dopo una normale periodo di prova.

Le scatole marcate Pierpaoli contengono 60 pillole e sono le uniche con la formulazione originale, nata dopo ben 35 anni di studi clinici e ricerche. Vi sono tentativi di svariate case farmaceutiche di imitarle ma, nessuna che abbia ottenuto gli stessi pareri positivi anzi, alcuni pazienti hanno riscontrato veri e propri disturbi.

Articoli correlati