Home

In Evidenza
Come partecipare al Programma HPH

La Rete Italiana degli Ospedali per la Promozione della Salute si configura come una "rete di reti regionali", pienamente autonome nella gestione delle proprie attività e nei rapporti diretti con i propri ospedali aderenti, con le rispettive autorità regionali e con l’Ufficio Europeo dell’OMS. Per mantenere un approccio unitario nello sviluppo del Programma in Italia, le Reti regionali HPH hanno sottoscritto uno specifico “Accordo per la costituzione della Rete Italiana HPH”, nel quale vengono indicate finalità e modalità di partecipazione alle attività della Rete.

Gli ospedali delle regioni nelle quali esiste già una Rete regionale (Lombardia, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Toscana, Emilia Romagna, Trentino, Veneto e Friuli Venezia Giulia) possono aderire alla Rete HPH della propria regione sulla base delle procedure e dello schema di convenzione indicati dall’Ufficio Europeo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, facendo riferimento ai rispettivi coordinatori locali.

Gli ospedali delle restanti regioni possono partecipare alle attività della Rete italiana secondo le modalità indicate nella “Lettera di intenti per la partecipazione alla Rete italiana”. Attraverso questa manifestazione di intenti, l’ospedale non “aderisce” ma chiede di partecipare in via transitoria (12 mesi) alle attività della Rete con l’obiettivo di diffondere localmente la cultura della promozione della salute e di stimolare la costituzione della corrispondente rete regionale. La lettera d’intenti dovrà essere sottoscritta dal direttore generale dell’ospedale interessato e dovrà essere inviata al coordinatore nazionale al seguente indirizzo:

dott. Carlo Favaretti - coordinatore della Rete italiana HPH - c/o Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, via de Gasperi, 79, 38100, Trento.

Nel caso in cui più ospedali di una stessa regione nella quale non esiste ancora una Rete regionale fossero interessati a partecipare al Programma HPH, possono direttamente costituire la Rete regionale attraverso la sottoscrizione dell’Accordo con l’Organizzazione Mondiale della Sanità , eliminando il passaggio della partecipazione transitoria alla Rete italiana. L’adesione alla Rete Italiana delle singole Reti Regionali formalmente riconosciute dall’OMS avviene a seguito della sottoscrizione dell'Accordo da parte dei rispettivi Coordinatori regionali.  

Per ulteriori informazioni, rivolgersi al Centro di coordinamento della Rete italiana:

Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari, Staff Direzione Generale, Via de Gasperi 79, 38100 Trento - Tel. 0461-902921, Fax. 0461-364160.