Dopo quanti giorni dal transfer si impianta l’embrione

dopo quanti giorni dal transfer si impianta l'embrione

La fecondazione in vitro è un’alternativa per molte donne che non riescono a rimanere incinte, molte di loro però si domandano dopo quanti giorni dal transfer si impianta l’embrione?

La fecondazione in vitro è una delle alternative più comunamente utilizzate dalle donne che vogliono rimanere incinte ma non riescono. Il processo può essere lungo e delicato ed ecco perché molte donne risultano essere scrupolose e sempre alla ricerca di informazioni. Molte di loro infatti non si accontentano di ricevere risposte dai medici che le stanno assistendo, cercano informazioni online, cercano esperienze già vissute e testimonianze che possono dire a loro com’è effettivamente il percorso. Cercano speranza perché desiderano così tanto un figlio da non poter scegliere altra soluzione se non quella di perseguire questo percorso per riuscire ad averlo. Come biasimarle? Avere è un figlio è una delle cose più belle al mondo. Tra le molte domande che si chiedono le donne in trattamento con fecondazione in vitro è dopo quanti giorni si impianta l’embrione? Cercheremo di darvi una risposta in questo articolo.

Cos’è la fecondazione in vitro?

Come saprai la fecondazione in vitro è un tipo di fecondazione assistita molto complessa, può essere eseguita solo all’interno di centri autorizzati e consiste nell’unione dell’ovulo allo spermatozoo realizzata in laboratorio. Ed è proprio per questo che prende il nome di fecondazione in vitro. Da questa unione nascono gli embrioni che vengono poi trasferiti all’interno dell’utero della donna per riuscire ad ottenere una gravidanza. Si consiglia questo metodo a donne che hanno già provato altri metodi di fecondazione senza riscontrare successo. È bene sapere però che non sempre la procedura va a buon fine e può perciò capitare che bisognerà eseguire più di un impianto prima di riuscire a raggiungere l’obiettivo desiderato ossia la gravidanza.

A quanti giorni dal transfer si impianta l’embrione?

La fecondazione avviene per step. Si prelevano gli ovuli dalla futura mamma e gli spermatozoi dal futuro papà. Si esegue l’unione in laboratorio e l’embrione che si viene a creare viene impiantato nella donna dopo 5 o 6 giorni dalla sua realizzazione. Il tempo può variare a seconda del medico specialista che esegue il trattamento, come può cambiare anche il numero di embrioni che si prova ad impiantare. La maggior parte dei medici specialisti preferisce impiantare un embrione per volta per conservare gli altri per il futuro, ci sono medici però che invece preferiscono impiantare più di un embrione nello stesso momento. Una volta comunque eseguito l’impianto non dovremo far altro che riposare per qualche giorno per favorire l’attaccamento dell’embrione. Per le sportive è sconsigliata la pratica di sport per almeno 3 mesi dall’impianto e dall’inizio della gravidanza. Una volta eseguito l’impianto non ci resta altro che sperare di riuscire a rimanere incinte.