Varicocele: cos’è, sintomi e trattamento

varicocele

Il varicocele consiste nell’ingrossamento e nella dilatazione di alcune vene che sono presenti nello scroto. Questa malattia dell’apparato riproduttivo maschile, una delle più diffuse in assoluto, comporta un aumento della temperatura sanguigna nello scroto e di conseguenza un calo della produzione di spermatozoi.

Il varicocele fa sì che le vene dei testicoli, che hanno normalmente un diametro di 0,5-1 cm, si dilatino fino ai 2 cm e più.

Esistono due tipologie di varicocele:

  • il varicocele idiopatico, causato dal malfunzionamento delle valvole dei vasi sanguigni e che di conseguenza causa il ristagno del sangue (cioè il flusso del sangue va in senso contrario) creando una pressione che danneggia le pareti dei vasi e quindi causa il ristagno sanguigno e l’innalzamento della temperatura;
  • il varicocele secondario, cioè creato dalla compressione esterna sulle vene, in genere a causa del tumore pelvico o addominale.

Il varicocele e l’infertilità

Il varicocele può essere causa di infertilità, perché il ristagno del sangue nel testicolo causa l’innalzamento della temperatura media: sulla base di ciò, si crea un ambiente sfavorevole per la formazione degli spermatozoi, e questo può diminuire se non inibire del tutto la fertilità maschile.

Il varicocele è una condizione che si verifica abbastanza di frequente negli uomini in fase di sviluppo e che può causare riduzione della fertilità, quando non l’infertilità. Si stima che il varicocele sia presente nel 35-40% di uomini con problemi di fertilità. Nel 95% dei casi, il varicocele si manifesta nel testicolo sinistro; solo raramente si presenta nel testicolo destro o bilateralmente.

Sintomi del varicocele

Il varicocele spesso è una condizione asintomatica cioè non causa dolore o altri sintomi che spingano ad un accertamento. Accade spesso infatti che ci si rivolga ad un dottore solo se, da adulti, non si riesce ad avere figli e si voglia avere certezza sull’esistenza di cause di infertilità. Talvolta il varicocele presenta alcuni sintomi come sensazione di pressione sul testicolo, dolore localizzato.

Trattamenti per il varicocele

In generale si consiglia una operazione per il trattamento del varicocele e per eliminarlo del tutto. La legatura a sezione delle vene spermatiche, il c.d. intervento a cielo aperto, è comunque sempre meno diffuso rispetto alla c.d. embolizzazione della vena spermatica, un trattamento ambulatoriale che in circa 30 minuti risolve il problema del varicocele senza bisogno di ricorrere alla chirurgia ed all’anestesia generale e senza bisogno di attendere giorni per tornare alle attività quotidiane.