Bifiselle a cosa serve

bifiselle a cosa serve

Bifiselle a cosa serve? Scopri tutto il necessario su questo integratore alimentare così da sapere se è il prodotto per te.

La flora intestinale è molto spesso compromessa dalle varie tossine che ogni giorno immettiamo nel nostro corpo attraverso il cibo di cui ci nutriamo. Altre volte sono infiammazioni batteriche a compromettere la sua funzionalità ed altre ancora è l’assunzione di farmaci come gli antibiotici. Quando la flora intestinale non esegue perfettamente il suo lavoro i problemi in cui possiamo imbatterci sono diversi tra questi mal di stomaco, nausea, bruciore di stomaco, vomito, irritabilità intestinale, meteorismo, difficoltà digestive e gonfiore di stomaco giusto per citarne alcune. La sua funzione è perciò fondamentale per il corretto funzionamento dell’apparato gastro-intestinale e per permettere al nostro corpo di espellere tutte le tossine che abbiamo accumulato nel tempo. Ecco perché in questo articolo parleremo di bifiselle a cosa serve e come può aiutarci questo prodotto nel ripristino del nostro intestino.

Che cos’è bifiselle

Quando parliamo di bifiselle parliamo di un integratore alimentare ricco di fermenti lattici vivi che possono aiutare il nostro organismo a ristabilire il perfetto funzionamento della flora intestinale. Abbiamo già visto quanto è importante il suo corretto funzionamento ecco perché ogni volta che ci rendiamo conto che c’è qualche problema che non va è bene correre subito ai ripari assumendo un prodotto che possa aiutarci a farlo.

Perché scegliere bifiselle

Scegliamo questo prodotto come integratore alimentare da assumere perché le sue qualità sono innumerevoli. È innanzitutto un prodotto sicuro con scarsi effetti collaterali. Gli unici effetti riscontrati al momento sono alcuni casi di gastrite che sono scomparsi del tutto appena sospeso il trattamento. Prima di assumerlo è sempre bene consultarsi con il proprio medico di fiducia e leggere il foglietto illustrativo nella confezione. Oltre alle gastriti non vi è presente al momento alcun altro effetto collaterale. Altro punto a favore della sua assunzione è la capacità di ripristinare il perfetto funzionamento del nostro apparato digestivo.

Come assumere il prodotto?

Il prodotto può essere assunto sotto forma di capsule da una a tre volte al giorno, a seconda delle indicazioni del vostro medico che in base al disturbo consigliato vi darà una terapia adeguata da seguire. Se stiamo assumendo un antibiotico è consigliabile assumere il prodotto ad almeno 4 ore di distanza dall’antibiotico, in quanto quest’ultimo ha un effetto demolitivo sull’integratore. Ne annulla infatti quasi tutti i benefici che ne potremmo trarre. Il prodotto deve essere conservato in un luogo fresco ed asciutto se ne facciamo un uso consecutivo e quindi intendiamo terminare l’intera confezione. Se invece prevediamo di assumere il prodotto a scaglioni di tempo allora sarà bene conservarlo in frigorifero. Attenzione ai sbalzi di temperatura che destabilizzano il prodotto rendendo inefficace.