Psicoterapia: perché farla?

Articolo a cura della Dott.ssa Maria Vittoria Montano

La psicoterapia consiste in un percorso che può essere davvero utile quando si stanno passando dei momenti di difficoltà, sia da soli che in famiglia o in coppia. La tecnica della psicoterapia può tornare utile per superare alcune problematiche che possono avere un impatto pesante sulla nostra vita, blocchi emotivi, momenti difficili e condizioni di fatica psicologica ed emotiva che possono condizionarci. La psicoterapia non è necessariamente, come spesso si pensa, un intervento che viene effettuato su una persona che si trova in una condizione di disagio.

Spesso e volentieri questo tipo di intervento invece è un’opportunità di crescita e di miglioramento personale e di rottura di alcuni schemi di comportamento che possono limitarci nella relazione con gli altri e con noi stessi. La psicoterapia può essere uno strumento per il miglioramento personale ed il potenziamento delle proprie caratteristiche. Ma che cosa è davvero la psicoterapia, in che modo sfruttarla per poterne trarre un qualcosa di positivo?

La psicoterapia: cosa è

La psicoterapia consiste in una tecnica psicologica che agisce sul comportamento e che viene esercitata da un esperto, che può essere un medico o uno psicologo e che è detto psicoterapeuta. Questo esperto ha sostenuto un esame di Stato che è necessario per ottenere l’abilitazione all’esercizio della professione, ed è iscritto ad un albo professionale, quindi deve anche aver conseguito la specializzazione in psicoterapia dopo la laurea o deve essersi laureato presso una scuola di specializzazione riconosciuta a livello pubblico o privata, purché riconosciuta dal ministero. Il percorso per cominciare a lavorare nel campo della psicoterapia quindi è lungo e complesso.

Le tecniche della psicoterapia variano a seconda del modello di psicoterapia che si adotta di volta in volta, ci sono varie scuole di pensiero. La psicoterapia utilizza le teorie tecniche maturate dalla psicologia e le conoscenze pratiche che permettono di analizzare i segni del comportamento delle persone, e di aiutare a sviluppare un piano d’azione. Non bisogna scambiare la psicoterapia per psichiatria o per altre tecniche simili, infatti non vengono somministrati farmaci quando si parla di psicoterapia.

Quando torna utile la psicoterapia?

Una domanda alla quale spesso le persone non sanno rispondere è: quando serve davvero andare in psicoterapia? Quando può tornare utile questa tecnica? La psicoterapia può tornare davvero utile quando si hanno problemi personali di difficoltà emotive, di relazione, nella gestione della propria vita o nell’interazione con gli altri. Quando non si riesce ad individuare l’origine del malessere personale, o si avverte una sensazione di inadeguatezza, in un momento di difficoltà della vita di coppia o personale, la psicoterapia può essere un’utile risorsa e può aiutare a gestire meglio la propria vita.

.La psicoterapia non è una seduta psichiatrica, ma serve piuttosto per potersi sfogare ed aiutare per mezzo delle parole e con l’aiuto di un professionista che vi aiuterà ed analizzare in maniera più tecnica e più dettagliata la vostra vita. Se vi trovate in uno stato di malessere psicologico e non sapete come uscirne, la psicoterapia può essere un valido aiuto. Anche in caso di problemi nella relazione di coppia e in famiglia (problemi di relazione, con i figli e via dicendo) la psicoterapia può essere un’utile risorsa.

Ovviamente bisogna trovare uno specialista con il quale ci si senta a proprio agio e che sia in grado di aiutarci concretamente a sviscerare i nostri problemi e ad analizzarli. Cercate di investire nella scelta di un professionista che vi possa aiutare conquistando prima di tutto la vostra fiducia e in questo modo la psicoterapia potrà davvero essere un aiuto per superare i problemi piccoli e grandi che trovate nella vostra vita.