Bioptron, Cura naturale con la fototerapia

fototerapia

Fototerapia: di cosa si tratta?

Al giorno d’oggi sono sempre di più coloro che vogliono sfruttare le migliori soluzioni terapeutiche che riescano a garantire efficacia e soprattutto evitare qualsiasi rischio per la salute. Bisogna sottolineare che la fototerapia rientra tra le tecniche più innovative. Essa prevede l’utilizzo della luce per curare alcune malattie. In particolare è stato evidenziato come la fototerapia possa essere efficace nel corretto trattamento delle patologie a carico della pelle come psoriasi, dermatiti e vitiligine. Inoltre è bene ricordare che la fototerapia ha ottenuto dei risultati positivi anche per quanto concerne il trattamento della depressione. Una soluzione che è nota non certo da poco: stando alle fonti storiche, sembra che fin dall’antichità venisse utilizzata la fototerapia a scopo terapeutico. Persino gli antichi egizi la utilizzavano con estremo successo. Per circa due settimane la persona veniva, infatti, esposta alla luce filtrata del sole in maniera tale da avere azione benefica sull’organismo intero. La luce utilizzata nella fototerapia non è accecante, produce un leggero tepore e non ha alcuna controindicazione.

Fototerapia Bioptron è un’innovazione conveniente

Nell’ambito della fototerapia è bene scegliere sempre nella maniera migliore la giusta tecnica a cui affidarsi. La Fototerapia Bioptron è una di quelle più convenienti ed efficaci utilizzata in tutto il mondo ed è stata introdotta con ottimi risultati all’interno di svariate strutture. Oggi, infatti, ci sono ospedali e cliniche che sfruttano questa tecnica con lo scopo di risolvere svariate patologie della pelle e non solo.

La luce che sfrutta Bioptron è quella priva degli UV, ovvero i raggi ultravioletti che, alla lunga, potrebbero causare problemi alla pelle. Con Bioptron si ha la certezza di usare solo la luce naturale priva di raggi UVA e UVB in quanto questi vengono correttamente filtrati. Si tratta perciò di una tecnica innovativa e sicura che non comporta fastidi né problematiche di alcun tipo. L’unica cosa che è bene tener presente riguarda la diversificazione rispetto al trattamento SAD che prevede l’uso di particolari filtri cromoterapici e che si basa su principi differenti.

Come funziona il sistema Fototerapia Bioptron

Sono stati effettuati diversi studi nel corso degli ultimi tempi per certificare quello che è l’effettivo funzionamento della Fototerapia Bioptron. La luce della Fototerapia Bioptron va ad agire direttamente sui processi rigenerativi delle cellule mettendo in atto un complesso processo chiamato biostimolazione. La cellula, attraverso la luce polarizzata non coerente prodotta da Bioptron, viene stimolata ad autorigenerarsi. Il processo di autorigenerazione permette, quindi, alle singole cellule di rinnovarsi e rinsaldarsi, creando tessuti più forti e sani. Tutto questo avviene in maniera del tutto naturale, grazie alla fototerapia Bioptron e senza il rischio di avere effetti collaterali.

Le caratteristiche della luce Bioptron

Nel momento in cui si vuole conoscere il corretto funzionamento di Bioptron e di quelli che sono gli apparecchi disponibili, è bene considerare quali sono le caratteristiche della luce. Infatti per applicare la Fototerapia Bioptron si ha necessità di una luce policromatica con una lunghezza d’onda che va tra i 480 e i 3400 nm. Uno spettro molto particolare se si considera che non possiede solamente la luce visibile, ma anche una buona parte di raggi infrarossi. E una caratteristica peculiare di questo tipo di luce usata per fini terapeutici è proprio quella di essere una particolare via di mezzo. Nel senso che si tratta di onde di luce armonizzate e che potranno avere solamente un’azione benefica sull’organismo umano. D’altronde se così non fosse si avrebbero disturbi importanti a carico della pelle e soprattutto problemi alquanto evidenti determinati dagli infrarossi. Inoltre la luce Bioptron possiede una densità con energia bassa per cui riesce a raggiungere correttamente l’area da trattare con una intensità molto costante.

La luce Bioptron viene generata da una particolare lampada e riflessa attraverso lo specchio di Brewster che la polarizza. Essendo una luce polarizzata, può penetrare in profondità nei tessuti stimolando il sistema immunitario del nostro organismo e favorendo, di conseguenza, una più rapida ed efficace guarigione.

Contrariamente al laser che è una luce coerente (molto intensa e rischiosa), la luce Bioptron è una luce non coerente, cioè una luce delicata a bassa intensità. Per questo motivo non ha alcun effetto collaterale e penetra in profondità nei tessuti senza creare danni o ustioni.

I migliori dispositivi Bioptron per la fototerapia domestica

Bisogna considerare che Zepter, l’azienda produttrice del Bioptron, mette a disposizione diversi dispositivi per poter applicare la fototerapia direttamente a casa.

Nella gamma di prodotti Bioptron ci sono tre tipologie che presentano caratteristiche che sono commisurate in base alle diverse esigenze delle persone: Bioptron MedAll, Bioptron Pro 1 e Bioptron 2.

Bioptron MedAll è molto facile da utilizzare e soprattutto comodo in quanto pensato per essere ergonomico e facilmente trasportabile attraverso la pratica valigetta. Dispone di un timer integrato e può essere attivato in qualsiasi momento diventando così una soluzione molto comoda soprattutto se si è in viaggio. Bioptron MedAll è particolarmente indicato per gli sportivi o per chiunque avesse la necessità di un trattamento di fototerapia “al volo”. Il filtro attraverso il quale viene emessa la luce ha un diametro di 5 cm, è adatto quindi per il trattamento di aree molto piccole.

Mentre Bioptron Pro1 è di media dimensione e possiede un filtro di 11 cm di diametro e, quindi, si presta molto bene per il trattamento di aree più estese come spalle, viso, addome, ecc. Questo sistema è stato pensato non soltanto per l’utilizzo domestico, ma anche per cliniche, ospedali, ambulatori, studi dentistici e centri estetici.

Bioptron 2 è, invece, il dispositivo più grande in assoluto della gamma Zepter. Il suo filtro ha un diametro di 15 cm ed è pertanto molto efficace se si intende trattare un’area molto estesa del corpo. E’ stato progettato per trattamenti di lunga durata e dispone di un pannello di controllo con un display attraverso il quale si possono impostare le varie fasi di trattamento con fototerapia. Boptron 2 è in assoluto il dispositivo più professionale e completo che può essere utilizzato in ambiente ospedaliero.

Le principali caratteristiche dei dispositivi Bioptron

Nel momento in cui si  valuta l’acquisto di un sistema per la Fototerapia Bioptron, è bene tener presente alcune caratteristiche importanti. Innanzitutto possono essere utilizzati in svariati contesti che vanno dall’ambito domestico fino ad arrivare a strutture medico-sanitarie o anche centri sportivi. La fototerapia Bioptron si può utilizzare per risolvere svariate problematiche tra cui: patologie della pelle (psoriasi, dermatiti, eritemi, erpes, ecc.); reazioni allergiche; ustioni; ferite e traumi; piaghe da decubito; dolori articolari; sciatalgie; emicranie; sinusiti; asma allergica o cronica; patologie dell’apparato immunitario e tante altre ancora. E’ pertanto un’ottima soluzione per ristabilire equilibrio ed armonia nel nostro organismo senza il rischio di effetti collaterali. Tutti i dispositivi Biotropon sono facilmente trasportabili e possono essere utilizzati da chiunque per la loro incredibile facilità d’uso. I supporti da terra, inoltre, permettono l’utilizzo del Biotron anche stando sdraiati a letto oppure comodamente seduti in poltrona o su una sdraio in terrazzo.

Cosa si può trattare con i sistemi Bioptron

Gli apparecchi Biotron hanno dimostrato una buona efficacia per il trattamento di diverse problematiche della pelle. Come già anticipato nel precedente paragrafo, acne, eczema e psoriasi possono essere opportunamente trattate con la fototerapia.

Ulteriori benefici si possono avere nella cura di artrite; dolori provocati da traumi o problemi circolatori; ferite e piaghe da decubito; tendiniti.

Altra applicazione che non bisogna certo sottovalutare è quella in ambito cosmetico in quanto la fototerapia viene usata per ridare alla pelle la sua normale elasticità. La biostimolazione della luce polarizzata, infatti, favorisce la produzione naturale del collagene che distende la pelle, riduce le rughe e ne previene la formazione.

Il dispositivo Biotron MedAll, inoltre, ha dimostrato di essere molto comodo ed efficace in abito sportivo per l’immediato trattamento di tessuti molli che hanno subito traumi.

I vantaggi dell’applicazione Bioptron

Perché scegliere Bioptron per i propri trattamenti di fototerapia? Innanzitutto con i sistemi Bioptron si punta su apparecchiature di prima qualità. Queste vengono opportunamente studiate in maniera tale da favorire un utilizzo comodo e venire incontro alle più svariate esigenze. Senza dimenticare che, grazie a Zepter si hanno a disposizione ben tre tipologie di dispositivo che vanno incontro ad esigenze e situazioni diverse.

Bioptron è un vero e proprio presidio medico scientificamente testato. La completa assenza di effetti indesiderati permette il suo utilizzo prolungato anche più di una volta al giorno e lo rende adatto a qualsiasi età.

Altre considerazioni utili su Bioptron

Chi è interessato all’acquisto di un apparecchio Bioptron farà bene a tener presente anche il funzionamento delle onde luminose da esso emesse. La luce Bioptron non è un farmaco né tanto meno un rimedio magico per i disturbi del nostro corpo: si tratta di una valida opportunità per coloro che desiderano un naturale attivatore ed acceleratore dei processi fisiologici. Con la fototerapia si ottiene un normale processo di rigenerazione cellulare che viene semplicemente aiutato dalla luce polarizzata non coerente del dispositivo Bioptron. Per garantire il nostro benessere fisico generale è bene puntare su delle lunghezze d’onda compatibili con il nostro corpo. Ecco perché Bioptron ha deciso di mettere a disposizione un sistema di alto livello e che appare come uno dei più efficaci e vantaggiosi al giorno d’oggi.

Perché scegliere Bioptron?

La fototerapia è uno dei pochi trattamenti benessere che si possono tranquillamente applicare tra le mura domestiche.

Troppo spesso si rinuncia a terapie presso strutture ospedaliere o cliniche specializzate per i loro costi e per il tempo impiegato per il loro normale svolgimento.

Con Bioptron, finalmente, la fototerapia entra nelle nostre case. Con Bioptron, infatti, si ha a disposizione sempre e quante volte si vuole un trattamento personalizzato di biostimolazione cellulare.

Si risparmiano tempo e soldi, godendone i benefici.