La Carta di Ottawa, per la salvaguardia e la promozione della salute

carta di ottawa promozione della salute

Nel 1986 si è svolta in Canada ad Ottawa la prima conferenza internazionale per la salute, o meglio per la promozione della salute, durante la quale sono state delle importanti linee guida da perseguire di concerto a livello globale. L’obiettivo della conferenza è risultato il benessere psicologico e fisico dell’individuo.

La Carta di Ottawa (clicca qui il download della carta in formato pdf) sancisce che per “promozione della salute” viene inteso quel processo che permette alle persone di controllare maggiormente la loro salute e migliorarla.

Nel documento prodotto dall’assemblea di Ottawa viene indicato l’uomo come essere unitario e non come una somma di parti che compongono l’intero, ed allo stesso modo viene intesa l’organizzazione della società, viene cioè privilegiata una visione olistica dell’individuo e della società stessa; secondo tale concezione tutti gli uomini devono poter avere la possibilità di raggiungere le migliori condizioni di salute possibili: ma questa eguale possibilità da dare a tutti gli uomini risulta raggiungibile solo se i governi, gli organi sanitari pubblici e privati, i mass media e le organizzazioni non governative intervengono attivamente perseguendo lo stesso obiettivo.

In pratica vengono considerati elementi essenziali tutti quelli che vanno a comporre l’esistenza di un uomo, la famiglia, la comunità politica e civile, l’ambiente culturale e fisico devono essere accompagnati dalla possibilità di istruzione, di abitazione, di nutrimento, di pace e di stabilità ecologica: uno o più di questi fattori che riguardano la salute, la cultura, l’ambiente o l’economia potrebbero compromettere in positivo o negativo le nostre condizioni di salute. In altre parole tutte le variabili delle componenti succitate andrebbero rese positive per non essere lesive nei confronti dell’uomo.

Quando parliamo di salute siamo abituati a pensare alle istituzioni sanitarie, in realtà secondo quanto asserito dagli esperti la salute è una risorsa che migliora tutto ciò che ci circonda diventando indispensabile per la quotidianità degli individui. Tutti devono prendersi cura di loro stessi ma anche degli altri.

In pratica la promozione della salute si può intendere anche con delle iniziative pubbliche come ad esempio concentrare la politica pubblica a mediare tra le necessità dei vari strati sociali, creare le condizioni di conservazione delle risorse naturali creando ambienti positivi e favorevoli, sostenere le opere delle comunità favorendo anche lo sviluppo del singolo individuo, tarare il servizio sanitario sulle esigenze del singolo e favorire la ricerca scientifica.

In sostanza la teoria sociale ed ecologica della salute viene rivolta come monito ed ispirazione a tutti i paesi industrializzati ed anche all’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), l’invito è mirato a creare le migliori possibilità di condizioni per lo sviluppo umano, sia del lavoro sia del tempo libero sia di tutte le fasi della sua vita.

Ecco i punti fondamentali della carta di Ottawa:

  • favorire il più possibile una politica pubblica atta alla salvaguardia della salute;
  • evitare il più possibile la produzione di prodotti dannosi, lo spreco delle risorse naturali e la malnutrizione e denutrizione;
  • considerare l’essere umano come parte centrale del discorso salute;
  • indirizzare correttamente tutti i servizi della sanità pubblica;
  • intendere la salute e tutti gli atti per perseguirla come investimento a livello sociale;

Articoli correlati