Come scegliere le calze che fanno per noi

Comodità, eleganza, benessere

Quanto banale può sembrarci, a volte, la scelta di quale intimo comprare. Nella maggior parte dei casi, ci lasciamo guidare da valutazioni perlopiù estetiche. Ma se l’importanza di una mutanda è, per ovvie ragioni, più immediatamente evidente, spesso si tende a sottovalutare quella di indumenti come le calze, o le canotte.

Anticamente la calza aveva come scopo principale quello della praticità, come oggi doveva cioè proteggere il piede dalle fatiche e dall’ininterrotto sfregamento giornaliero, ma solo nell’ultimo periodo ha conosciuto una grande evoluzione, prima in senso estetico e, infine, salutistico. Ebbene, se l’importanza estetica della calza è ormai da tempo di dominio pubblico, e dal momento che la sua funzione di comodità è evidente, è importante affidarsi a esperti del settore, come ad esempio relaxsanshop.it, per andare a vedere quali vantaggi la calza offre alla salute.

Calze preventive

Recenti studi hanno dimostrato come la pressione esercitata dalla calza e i materiali di cui si compone possano andare a influire sulla circolazione venosa delle gambe, che, come si sa, sono da questo punto di vista tra le zone più a rischio del corpo, per via del continuo sforzo cui sono sottoposte: se è vero il detto “prevenire è meglio che curare”, è dunque una buona idea quella di fornirsi di calze elastiche preventive. Questo indumento si articola su diversi gradi di compressione, andando da una molto leggera (40 den; 8-11 mmHg), per chi voglia semplicemente favorire la circolazione sanguigna, a una forte compressione (280 den; 22-27 mmHg), adatta alla prevenzione della stanchezza delle gambe e dei più diffusi disturbi circolatori.

Calze medicali curative

Se la calza preventiva rimane comunque un capo che presta molta attenzione all’estetica, quelle medicali, come suggerisce il nome, sono pensate per quelle situazioni che richiedono un intervento più deciso, senza però rinunciare all’eleganza. Per la corretta scelta di queste calze a compressione graduata è infatti necessario consultare un medico, in modo da farci indicare quale sia il prodotto più adatto alle nostre esigenze. Esse sono infatti progettate per far fronte a problemi circolatori già in atto e curarli nella loro diversità: possiamo trovare prodotti di particolare utilità nel trattamento dell’insufficienza venosa cronica moderata, dell’edema serale, della tromboflebite e delle vene varicose (anche in gravidanza), così come speciali maglie studiate per una perfetta distribuzione dell’effetto compressivo e indicate per le terapie da trombosi o embolia, che evitano il ristagno del sangue favorendone la circolazione. Una speciale linea di calze, inoltre, è pensata appositamente per quelle situazioni di degenza che impediscano quasi del tutto la mobilità, con lo scopo di impedire la formazione di coaguli e facilitare il deflusso del sangue verso il cuore.

Calze per diabetici

Una specifica categoria di prodotti, poi, è interamente dedicata a chi ha dei piedi molto sensibili o soffre di artriti, o ancora, più semplicemente, di piede d’atleta. Queste calze, realizzate con materiali appositi come il filato d’argento X-static o il filato naturale di Crabyon, sono pensate per evitare ogni tipo di compressione: sono quindi prive di elastico e dotate di cuciture piatte in punta, per eliminare lo sfregamento e ridurre lo stress sul piede predisposto all’infiammazione. Il risultato è quello di un grande sollievo, oltre a un tangibile aiuto nel contrastare le conseguenze della patologia.

Intimo, termico e contenitivo

Ovviamente, le gambe e i piedi non sono l’unica parte del nostro corpo a necessitare di particolari attenzioni. L’abbigliamento intimo, quei capi cioè che indossiamo a contatto diretto con la pelle, deve, in ogni caso, essere realizzato coi migliori materiali e con la più grande cura della qualità e del dettaglio, in modo da poter prevenire, e nel caso alleviare, diverse problematiche. L’intimo termico, realizzato in maniera ottimale con cotone sulla parte interna, a contatto con la pelle, e lana su quella esterna così da garantire calore e comodità, si propone di proteggere il corpo dall’azione del freddo, aiutando a diffondere un salutare tepore e a mantenere stabilmente calda la temperatura del corpo. Ciò si rivela particolarmente utile nel trattamento di patologie o infortuni i cui sintomi vengono accentuati dal freddo, come nel caso problemi muscolari di vario tipo: sotto questa denominazione di prodotti, infatti, sono compresi articoli come coprispalle, gomitiere, canotte e fasce lombari.

Particolare cura nel trattamento della pelle possiamo trovarla anche in quella categoria di intimo detto contenitivo. Questo, sebbene possa dare l’illusione di essere pensato per uno scopo esclusivamente estetico, si dimostra in realtà un ottimo sostegno per il modellamento e la salvaguardia della pelle. Innegabilmente l’occhio umano rimane colpito dalle forme che questo tipo di prodotto vuole andare ad esaltare, così come dall’effetto ottico di uniformità che offre, e tuttavia questo ci distrae, portandoci a volte a sottovalutare l’effetto benefico dell’intimo contenitivo. Questo, ovviamente realizzato con i migliori materiali del caso e senza cuciture inutili in modo da evitare irritazioni da sfregamento, può garantire, attraverso particolari trame del tessuto, un’azione anticellulite e lievemente rassodante per via del micromassaggio che va ad applicare, o addirittura, grazie alle ultime conquiste della ricerca, un effetto idratante sulla pelle.

Abbiamo così scoperto come, nel panorama della cura del corpo e di sé, l’intimo in generale rivesta un ruolo di grande importanza, e come le calze, nello specifico, debbano essere quanto più adeguate alle nostre esigenze per garantirci un corretto funzionamento e una cura ottimale del nostro corpo.