Cos’è la telemedicina e perchè ha cambiato l’assistenza sanitaria

In origine è stato il Covid-19 a rivoluzionare completamente il modo di rapportarsi fra medico e paziente. Proprio a causa della contagiosità del virus, e del pericolo a cui andavano incontro le categorie più fragili della popolazione come gli anziani e i portatori di altre patologie, anche una semplice visita dal dottore poteva essere motivo di rischio.

Per fortuna, però, le organizzazioni sanitarie più lungimiranti si erano già attrezzate con strumenti di telemedicina, in modo da poter garantire assistenza alle persone in modo preciso e tempestivo, senza la necessità di uscire di casa.

Oggi questa modalità – il video consulto a distanza attraverso specifiche piattaforme virtuali – sta prendendo sempre più piede e a breve, si spera, sarà una pratica sempre più diffusa. I vantaggi immediati di utilizzare questo sistema? Tanti, come spiegano gli esperti di Doc 24, il network di telemedicina disponibile per consulti 24 ore su 24 di https://www.oneclick24.it.

Per i pazienti, questo approccio significa potersi rivolgere a un medico, anche uno specialista, e seguire il loro programma terapeutico evitando i rischi di appuntamenti di persona, risparmiando tempo e denaro. Per i medici, la telemedicina semplifica le visite di routine che non richiedono esami di diagnostica avanzata e permette di fornire assistenza a un numero maggiore di pazienti poiché gli appuntamenti virtuali richiedono meno tempo rispetto alle visite “fisiche”. Oltre a questi primi, evidenti benefit, la tecnologia che supporta la telemedicina garantisce e garantirà ulteriori vantaggi, a beneficio della salute della collettività.

Accesso alle cure più facile

Anche se sembra un paradosso, i teleconsulti rendono l’accesso alle cure più semplice per tutti. La telemedicina, infatti, consente di ottenere assistenza sanitaria in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, purché si disponga di una connessione Internet. Ciò permette a un numero maggiore di pazienti di avere assistenza medica qualificata: in particolare, è un aiuto prezioso per i soggetti che da un lato hanno più bisogno di cure e dall’altro hanno più difficoltà a ottenerle, come gli anziani o le persone con disabilità o problemi motori. Uno dei vantaggi più evidenti e che spiega la crescente importanza della telemedicina è che questa aumenta notevolmente l’accesso alle cure. Il numero di medici e operatori sanitari nel mondo è limitato, così come i luoghi in cui esercitano. La telemedicina può portare un medico in una casa anche in località e città lontane da ospedali e centri medici, purché sia presente una connessione Internet funzionante e un device come lo smartphone.

Alta qualità dell’assistenza

Recenti ricerche in merito hanno dimostrato che i pazienti che già fanno uso dei servizi di telemedicina registrano – rispetto a chi non li usa – meno ricoveri ospedalieri e nel caso maggiori probabilità di trascorrere una degenza più breve in ospedale. Ancora, le persone seguite a distanza risultano maggiormente coinvolte nel loro piano di cura e più attente alla loro salute. Ovviamente la telemedicina non può sostituirsi in determinati casi a una visita o a una serie di esami in presenza: ma spesso non è di questo che il paziente ha bisogno, anche perchè la stragrande maggioranza delle interazioni sanitarie non richiede test o diagnostica.

Si riducono i costi sanitari

Un appuntamento con uno specialista privato, necessario se si ha carattere di urgenza e non si possono aspettare i tempi del Servizio Sanitario, può risultare decisamente costoso. Con i servizi di telemedicina, spesso offerti con formule di abbonamento, il costo si riduce sensibilmente a fronte della sicurezza di avere a disposizione h24 un medico qualificato. Questo aspetto, importantissimo, fa sì che che un numero crescente di persone si prenda cura della propria salute, perchè non più frenate dal timore di un ingente esborso economico.

La comunicazione è sempre diretta

La telemedicina mette in contatto i pazienti direttamente con il loro medico. E’ un approccio particolarmente efficace e utile se si hanno dubbi, domande o la necessità di una semplice prescrizione per un farmaco. Inoltre, è un supporto psicologico importantissimo per i familiari: per una mamma avere la possibilità, anche nel cuore della notte, di rivolgersi a un pediatra è un valore aggiunto inestimabile. Lo stesso vale per chi deve assistere pazienti anziani e spesso si trova a dover fare i conti con mille dubbi e paure. Inoltre, in pochi minuti – senza trasferimenti, sala di attesa e perdita di ore preziose – si possono apportare in tempo pressoché reale gli eventuali aggiustamenti su terapie e dosaggi dei farmaci. Questa comunicazione rapida e diretta non è solo vantaggiosa per i pazienti, ma anche per i medici e gli operatori sanitari.

Il futuro è già qui

Come per tutti gli ambiti della tecnologia, anche la telemedicina è in continua evoluzione e i suoi potenziali sviluppi sono immensi. L’obiettivo è ovviamente garantire sempre più a tutte le fasce della popolazione un migliore accesso all’assistenza sanitaria, qualificata e conveniente. Perchè la salute è il vero bene primario che va sempre tutelato.