Integratori in menopausa: i migliori da assumere

menopausa-integratori

La menopausa è un momento fisiologico della salute e della vita delle donne che può portare con sé una serie di disagi e fastidi. Molti di essi, però, possono essere messi sotto controllo con dieta, attività fisica e una piccola integrazione.

Vediamo insieme quali sono i migliori integratori da assumere durante la menopausa!

Per le ossa: vitamina D e calcio

Uno degli effetti più noti della menopausa sul corpo è l’infragilimento della struttura ossea, che con l’età diventa meno solida e meno forte. Questo accade perché con l’età il corpo è meno in grado di fissare il calcio nelle ossa, rendendole più deboli ed esposte a fratture e microfratture.

Eppure, preservare ossa e articolazioni in buona salute significa avere meno probabilità di soffrire di patologie come artrosi, artrite e osteoporosi.

La vitamina D è una sostanza fondamentale per il corpo in questa fase, perché promuove il fissarsi del calcio nelle ossa. Vitamina D e calcio possono e devono essere assunti con una dieta bilanciata, ma possono essere integrati con gli integratori in caso di necessità. I cibi che ne contengono di più sono il pesce, il fegato, il tuorlo d’uovo e i latticini. Attenzione però a bilanciare bene le quantità di questi alimenti e ad affiancare una buona attività fisica: si tratta infatti di cibi ad alto contenuto di grassi che possono favorire l’aumento di peso.

Vitamina B12

Le vitamine del gruppo B, e in particolare B6 e B12, sono coinvolte in moltissimi processi di salute del corpo e della psiche. Dalla salute del sangue alla regolazione dell’omocisteina, dalla forza delle ossa al benessere psichico, gli integratori di vitamina B12 da assumere in menopausa sono un validissimo aiuto per la salute di tutto il corpo e il benessere della persona in questa fase di passaggio della vita adulta.

I cibi a più alto contenuto di vitamina B12, da assumere con la dieta, sono:

  • legumi
  • carne di pollo e tacchino
  • pesce
  • uova
  • latticini
  • lievito di birra
  • tempeh (una preparazione asiatica a base di semi di soia fermentati)

Se con la dieta non fosse possibile assumere la giusta quantità di vitamina B12, molti integratori possono essere adatti per questo scopo.

Salute del cuore

Un altro organo che tende a risentire della menopausa è il cuore, e con lui il sistema circolatorio. In questo caso è necessario lavorare sulla qualità dello stile di vita:

  • smettere di fumare
  • assumere alcol in minime quantità
  • fare attività fisica moderata più giorni a settimana (ballo, camminata, nuoto, bicicletta sono ideali per questo scopo)
  • regolare il peso e mantenerlo allo standard di peso forma
  • ridurre il colesterolo e la quantità di trigliceridi nel sangue
  • assumere cibi nutrienti, ricchi di fibre e poveri di grassi
  • ridurre l’assunzione di sale e caffè, preferendo altre bevande e condimenti
  • controllare periodicamente con checkup la salute del cuore e del sistema circolatorio

sono tutte azioni decisamente consigliate anche nel periodo della menopausa femminile.

Abbiamo scritto un articolo con le norme alimentari più corrette per affrontare la menopausa: lo puoi leggere qui per avere i giusti spunti.

FONTI

Disturbi più tipici della menopausa: www.salute.gov.it/portale/donna/dettaglioContenutiDonna.jsp?lingua=italiano&id=4485&area=Salute%20donna&menu=prevenzione

Omocisteina, valori ottimali e menopausa: www.my-personaltrainer.it/omocisteina.html

Menopausa e rischio di osteoporosi: www.biomoleculardiagnostic.com/esiste-una-correlazione-tra-menopausa-e-osteoporosi/

Salute del cuore in menopausa: www.humanitas-sanpiox.it/news/menopausa-piu-attenzione-per-il-cuore-delle-donne/

Disclaimer: Questi testi non devono essere intesi come indicazioni di diagnosi e terapia per stati patologici, pertanto si consiglia sempre di rivolgersi al proprio medico.