Mani esperte sul corpo: il massaggio rilassante

massaggio-rilassante_

Cosa c’è di meglio di mani esperte che massaggiano in modo competente il nostro corpo?

Il massaggio è una vera e propria terapia.

Una terapia usata già centinaia di anni fa per diminuire il dolore e la tensione; ammorbidire la muscolatura e ridurre il senso di fatica. Oggi sappiamo che il massaggio serve anche ad eliminare le tossine dal nostro corpo.

Il massaggio professionale ha varie interpretazioni e aree pratiche di applicazione. Ma non dobbiamo affidarci mai a persone non esperte quando si parla di “risolvere un problema”.

Sicuramente se parliamo di massaggio rilassante, possiamo anche farci solo coccolare dal nostro partner e anche un amica. Perché è un dato di fatto che la frizione dolce agisce sulla psiche donando una sensazione di rilassamento e benessere che solo il contatto sa dare.

Tuttavia, se avete avuto modo di partecipare ad un corso di massaggio base, on line o dal vivo, sapete che tutti i tipi di massaggio, incluso quello rilassante, richiede una fase di preparazione. Per esempio la scuola massaggi ArteCorpo, attiva in Liguria e Piemonte, offre varie tipologie di corsi, tra cui per l’appunto il corso massaggio base o tradizionale, rivolto ai principianti assoluti,

Partecipando a uno dei tanti corsi attivi in tutta Italia, ad ogni modo, scoprirete per esempio che la stanza non deve essere fredda. E lo stesso vale per le mani. Possiamo mettere della musica new-age o soft non parlata-cantata preferibilmente come sottofondo.

Ricordiamoci che la persona deve essere a suo agio e possiamo chiedere se preferisce la luce soffusa o accesa completamente e magari accendiamo un incenso o una candela profumata. Una cosa fondamentale è non farsi distrarre: niente telefono, cagnolini o altro. Altrimenti il massaggio di certo non sarà rilassante.

Non appena la persona si è ambientata, la invitiamo a sdraiarsi a pancia in giù e possiamo iniziare dalla zona del collo con movimenti circolari leggeri, con alternanza e senza mai interrompere il contatto.

Continuare con i cerchi scendendo nelle spalle, possiamo soffermarci in un punto, ancor più se la persona ci suggerisce che lì ha dolore. Proprio in quel punto possiamo applicare una certa forza – senza esagerare –  muovendo la pelle.

Una buona regola è usare le dita per piccole zone e tutta la mano su grandi muscoli.

Se sentite la persona particolarmente tesa, potete suggerire una respirazione calmante. Nel frattempo voi agirete anche nelle zone di tensione spostando in senso trasversale il muscolo, con movimento alternato.

Sempre ricordandovi di mantenere il contatto con una mano, potete battere una serie di piccoli colpi, veloci e ravvicinati, che scuotono la pelle ed il corpo. Si usano le dita e il bordo delle mani.

Le stesse tecniche base dolci possono essere fatte sulle gambe, senza dimenticare i piedi.

Parlando di piedi e massaggio rilassante, spesso il risultato maggiore si ottiene proprio attraverso le nostre “radici”. E non è un caso che la riflessologia plantare si basi proprio su questo..

Massaggiate i piedi contemporaneamente con un olio profumato. Passate poi le dita una a una massaggiando i polpastrelli. Stessa cosa farete nelle braccia e quindi passando alle mani.

Ricordiamoci sempre il motivo per cui il cliente o amico è venuto da voi: se state facendo un massaggio rilassante, concentratevi a nel dare quel risultato. Nel caso in cui abbiate “incontrato” contratture o altro suggerite piuttosto un’altra seduta successiva.

Articoli correlati