Smettere di fumare canne: benefici per l’organismo

benefici smettere di fumare maijuana

Si sente spesso parlare degli effetti benefici che la cannabis apporta al nostro corpo ma, di contro, che benefici apporta lo smettere di fumare erba invece?

Mentre ci sono persone che si battono circa la legalizzazione della marijuana, sia per uso terapeutico che ricreativo, ce ne sono altre totalmente contrarie alle droghe leggere. Le motivazioni dei primi sono le più disparate e spaziano all’aumento dei profitti da parte dello stato, la riduzione della criminalità e minor rischio che i giovani vengano a contatto con droghe più pericolose. D’altro canto, chi è contrario, sostiene che potrebbero aumentare a dismisura i casi di dipendenza e che i benefici nello smettere di fumare canne, siano nettamente superiori a quelli che l’erba apporta al nostro organismo, specialmente se utilizzata a scopo ricreativo.

In questo articolo ci occuperemo proprio di esaminare questo aspetto, cercando di fare chiarezza riguardo gli aspetti positivi dello smettere di fumare cannabis.

Innanzitutto, l’utilizzo di hashish o marijuana implica anche l’uso di tabacco e cartine. È risaputo che entrambi prodotti contengano oltre 40 sostanze ritenute potenzialmente cancerogene, come ad esempio i metalli pesanti ed il benzene. Smettere di fumare, quindi, ridurrebbe enormemente le probabilità contrarre il cancro.

Il secondo motivo è la dubbia qualità delle sostanze vendute. Diversi servizi giornalistici, infatti, hanno evidenziato che nel mercato illegale girano prodotti di scarsa qualità a cui vengono aggiunte sostanze chimiche altamente pericolose per il nostro organismo. In questo caso l’ utilizzo prolungato potrebbe causare:

  • allucinazioni,
  • scatti d’ira,
  • pensieri suicidi,
  • isolamento,
  • iperattività;
  • perdita della coordinazione degli organi di senso,
  • aumento della frequenza cardiaca,
  • atteggiamenti aggressivi nei confronti del prossimo,
  • intolleranze,

Tutti effetti che è possibile evitare smettendo di fumare erba. I fatti parlano chiaro, sono stati diversi i casi si morte di ragazzi che pensavano di fumare delle innocue canne, mentre in realtà stavano ingerendo sostanze nocive.

Diversamente da molte altre sostanze, come per esempio l’alcool, il THC (il principio della marijuana) viene immagazzinato dal nostro corpo nelle cellule adipose e per questo motivo per far si che l’organismo si ripulisca completamente occorre diverso tempo (perfino un paio di mesi) ma, di contro, i benefici nello smettere di fumare canne sono da prendere seriamente in considerazione.

Articoli correlati