Dimagrire velocemente: ecco qualche consiglio utile

dimagrire

Dimagrire velocemente e mantenere un peso forma per un periodo di tempo stabile è il sogno di ogni persona che voglia perdere peso.

Nel mondo, tantissime persone sono in stato di sovrappeso o obesità, e questo spiega perché esistano centinaia di cure dimagranti, che promettono tutte la stessa cosa: far dimagrire alla svelta, velocemente, e stabilmente.

La cosa più importante della dieta è che sia equilibrata, e soprattutto che permetta di mantenere i risultati ottenuti faticosamente.

Costanza e impegno, quindi, sono una condizione necessaria perché la dieta vada a buon fine.

Il fabbisogno calorico di ogni soggetto è determinato dal sesso, dalla costituzione, metabolismo, età, e dall’attività svolta. Ogni soggetto è quindi un unicum, sotto questo punto di vista.

La maggior parte delle persone, oggi, intende dimagrire per motivi estetici. In altri casi il dimagrimento è necessario perché si versa in una condizione di obesità che minaccia la vita.

Raggiungere il peso forma

Dimagrire, se si è in una condizione di sovrappeso, è necessario in quanto permette di controllare meglio patologie connesse all’obesità, come quelle cardiovascolari, il diabete, quelle epatiche, infarto, ecc.

Dimagrire permette di vivere meglio, dormire meglio, in poche parole sentirsi meglio.

L’obbiettivo per chi vuole dimagrire non è perdere peso in maniera sconsiderata ma bensì raggiungere il peso forma.

Il peso forma può essere misurato in diversi modi. Teniamo in considerazione l’indice di massa corporea, noto anche come BMI.

Una volta che si sia calcolato (assieme al medico) il peso forma come obbiettivo, è possibile iniziare una dieta che potrà portare a raggiungerlo. Quello che vogliamo vedere è come dimagrire velocemente e mantenere il peso forma stabilmente.

Come dimagrire

Per perdere peso, è necessario optare per uno di questi metodi:

  • bruciare più calorie;
  • diminuire l’ingresso di calorie;
  • asportare il grasso in eccesso chirurgicamente (questa opzione presenta de rischi e comunque non risolve del tutto il problema).

Bisogna quindi puntare sui primi due metodi per riuscire a dimagrire.

Dovete tenere conto del fatto che il corpo smette di ingrassare una volta che sia raggiunto un equilibrio fra l’attività fisica e l’apporto calorico; quando, cioè, ci sarà parità fra l’apporto delle calorie e l’energia che serve davvero al corpo.

Se invece assumete più calorie di quelle che sono davvero utili, alla fine tornerete sempre ad ingrassare.

Il vostro medico potrà dirvi esattamente, tenendo conto del vostro lavoro e del livello di attività fisica che fate, quante calorie vi servono ogni giorno.

Cercate una profonda motivazione alla vostra dieta: non solo estetica, ma per il vostro benessere. I benefici di un cambio di abitudini alimentari e di vita si vedono a lungo tempo e fanno davvero la differenza.

Alimentazione ed esercizio fisico

Per dimagrire, l’alimentazione deve necessariamente cambiare.

Sarà necessario diminuire le porzioni, ed aumentare il consumo di verdura e frutta, che hanno poche calorie ma contengono tanta acqua e fibre, sali minerali e vitamine.

Mangiate meno possibile fuori casa, in ufficio portatevi delle porzioni di cibo preparate da voi, solo cibo salutare e non junk food. Evitate gli alcolici, il tabacco. Mangiate con lentezza e superate la tentazione di fare il bis.

Cercate di seguire una dieta che vi permetta di perdere peso gradualmente, evitate quelle diete che promettono di perdere cinque kg al giorno.

La seconda pedina della dieta è l’esercizio fisico, che deve essere fatto ogni giorno e con costanza, almeno mezz’ora-un’ora al giorno. L’esercizio fisico aiuta la dieta, ma comunque diminuisce lo stress, previene le malattie, rafforza il vostro corpo.

Attività fisica non significa solo sport, ma anche fare le scale al posto dell’ascensore, fare dei mestieri in casa ed in giardino, lavare la macchina, passeggiare un po’ di più.

Articoli correlati