La farmacia in una città come Trieste

trieste_8

La farmacia in una città come Trieste

Trieste ha circa 200.000 abitanti e riveste il ruolo di capoluogo di provincia e regione del Friuli Venezia Giulia. Questo fa subito capire l’importanza di essere organizzata al meglio in quanto infrastrutture civili e sanitarie. Tutti noi sappiamo l’importanza di avere a disposizione un ospedale o una farmacia al momento del bisogno.

La farmacia come punto di riferimento

In una farmacia a Trieste (come in tutta Italia) puoi fare molto di più che acquistare medicine, bende e cerotti. Al banco trovi commessi che, oltre a saperti ascoltare, possono darti consigli sui medicinali di automedicazione. Essendo medici a loro puoi confessare i tuoi problemi, dal più banale raffreddore al forte mal di testa che ti attanaglia da un po’. Il farmacista ti dà il medicamento più indicato e te ne spiega le dosi. Ti può preparare farmaci personalizzati galenici e consigliare eventuali integratori alimentari. Puoi trovare anche linee per i regimi dietetici ipocalorici, materiale per la manicure e pedicure, calzature sanitarie, profilattici e gel per l’idratazione genitale. Attraverso strumenti medici ti misura il colesterolo, la glicemia, i trigliceridi e l’emoglobina. Alcune farmacie sono attrezzate per valutare eventuali intolleranze alimentari, fanno esami del capello e della pressione. Puoi noleggiare presidi sanitari ed acquistare traverse e pannoloni per incontinenti. Tra i servizi di alcune farmacie c’è la possibilità di avere un punto CUP mediante il quale è possibile prenotare esami o spostarli. Si possono anche acquistare i vaccini antinfluenzali oppure prenotare per farsi iniettare presso l’ASL l’antitetanica ed altri sieri (antimorbillo, antirosolia eccetera)

Quando sono di turno le farmacie a Trieste?

Questi esercizi hanno una turnazione, cioè sono aperti in orari speciali, e spesso non è facile capire quando sono attivi o meno. Seguendo esempi di altre città, da qualche anno è stata aperta una farmacia di turno a Trieste: questo è un grande servizio al cittadino che si dovesse trovare nell’urgenza di reperire una medicina oppure prenotare una visita o un esame. Questa opportunità non è solo d’aiuto per i residenti ma offre sicuramente un gran supporto ai turisti che dovessero essere nella necessità di un’urgenza. Molte volte succede in una città diversa dalla nostra di essere colpiti da un banale mal di testa. Non sempre si ha l’accortezza di portarsi dietro i farmaci e in certe località ci si deve spostare parecchio per trovarli.

Spesso succede che queste siano chiuse durante la pausa pranzo. Per chi lavora a turno è molto difficile potersi avvalere del loro servizio e non sempre si ha la possibilità di attendere l’apertura pomeridiana. Un’ottima cosa è che in questa cittadina si possono trovare farmacie che fanno sia orario allungato cioè da mattina a sera ed altre che invece chiudono per la pausa pranzo.

Il farmacista: un amico professionista

Quando ci imbattiamo nella malattia, che sia nostra o di un parente, la prima persona a cui ci rivolgiamo è il nostro medico di famiglia. Purtroppo non sempre ci possiamo recare in ambulatorio e il disturbo che ci colpisce non è tanto grave da dover andare al pronto soccorso. Per un’escoriazione, la puntura di un insetto, una scottatura o un mal di denti o di capo la prima figura che ci viene in mente è il farmacista. Lui ci accoglie e ci lascia spiegare poi ci dà dei consigli. Col tempo impara a conoscerci, ad appellarci col nostro nome e riesce a trovare il rimedio giusto per noi. Col fatto che ha il segreto professionale a cui attenersi iniziamo a fidarci di lui e a raccontare tutto. Ogni volta che varchiamo quella porta veniamo avvolti da un forte senso di fiducia. Anche nelle farmacie di Trieste succede questo e in ognuna di quelle venti troviamo il sorriso amichevole del o della farmacista.

Da come si è capito la presenza di una farmacia è basilare per ogni città. Trieste in questo non ha da invidiare a nessun altro centro urbano. La sua ampia rete di farmacie connesse al Sistema Sanitario Nazionale e alla sua Azienda Sanitaria Locale svolge nei confronti del cittadino un servizio d’eccellenza. Anche a livello telematico il servizio è ottimo. Non è da tutte le realtà avere con chiarezza l’elenco delle farmacie aperte con aggiornamento settimanale. Se poi pensiamo che tramite esse possiamo attuare servizi come il Cup è una bella comodità poterlo fare ovunque, soprattutto se, come nel caso di operai o impiegati, non sempre ci si può assentare dal lavoro oppure non abbiamo la possibilità di arrivare al centro prenotazioni.

Articoli correlati