Le arti marziali fanno bene a tutti?

Dimagrire-e-mantenersi-in-salute-con-le-arti-marziali-e1443693632707_600x282

Non è vero, come recita il luogo comune, che solo i bambini e i ragazzi possono iniziare a dedicarsi alle arti marziali: queste discipline, infatti, fanno bene a tutti, offrendo un gran numero di vantaggi a livello fisico ee psicologico.

Ne parliamo insieme a FightClub Store, il negozio online completamente dedicato alle arti marziali ed agli sport di combattimento.

Capaci di incrementare la resistenza e la forza fisica, perfette per chi ha la necessità di imparare ad autocontrollarsi, ideali per le persone che devono fare i conti con una scarsa autostima e con episodi di ansia: sono davvero tanti i benefici che vengono assicurati dalle arti marziali, che – proprio per questo motivo – sono consigliate a tutti, uomini e donne, a prescindere dall’età. Dai bambini agli adulti, gli insegnamenti che possono essere tratti dalle varie tecniche permettono, tra l’altro, di apprendere come si può mantenere la calma in circostanze di pericolo, ma anche che l’avversario deve essere rispettato.

Le arti marziali fanno bene a tutti per il semplice motivo che non si limitano a educare il corpo, ma hanno riflessi positivi anche per la mente. A livello fisico, esse contribuiscono a diminuire la massa grassa: è per questo che chiunque dovrebbe dedicarsi almeno a un’arte marziale, soprattutto in un periodo come quello attuale che è contraddistinto da una tendenza a mantenere stili di vita sempre più sedentari. Tenere sotto controllo il peso corporeo è un buon modo per rimanere in forma, senza dimenticare che le diverse tipologie di mosse – dalle prese ai balzi, passando per le capriole e i salti – contribuiscono a tonificare una grande varietà di gruppi muscolari, e in più agevolano un incremento della forza.

Ancora, grandi e piccini traggono vantaggio dal ricorso alle arti marziali dal momento che esse servono a migliorare i riflessi e la reattività. Tra le doti che risentono positivamente del ricorso a tali discipline ci sono anche la destrezza e l’agilità, fermo restando che a trarne giovamento sono anche l’apparato respiratorio e quello cardio vascolare. Non ci sono differenze tra uomini e donne, anche sul piano psicologico: le arti marziali, infatti, responsabilizzano rispetto al modo in cui deve essere utilizzata la forza e migliorano la disciplina.

In più, esse aiutano chiunque ad acquisire una maggiore consapevolezza delle proprie abilità e dei propri limiti. Ecco perché vi può far ricorso chi è spesso vittima di scatti d’ira ma anche chi tende a cimentarsi in imprese e attività superiori alle proprie possibilità. La cura del proprio corpo è un’altra diretta conseguenza della pratica delle arti marziali, che – di conseguenza – sono raccomandate a chi, magari per pigrizia o per mancanza di tempo, tende a non prestare la dovuta attenzione al proprio aspetto fisico ed estetico: la condizione di sovrappeso, per esempio, non è solo sinonimo di curve e rotolini sulla pancia, ma è anche pericolosa per la salute.

Insomma, a partire dai sei anni in poi è possibile dedicarsi a qualsiasi disciplina orientale, ricordando – tra l’altro – che le arti marziali sono propedeutiche per la maggior parte degli altri sport. Poche e banali sono le accortezze che devono essere seguite prima di iniziare: è indispensabile, ovviamente, una visita medica che serve ad accertare l’idoneità alla pratica sportiva, ma che è utile anche per controllare che le articolazioni del soggetto non siano alterate. Bisogna tener presente, infatti, che i traumi nello svolgimento delle arti marziali non sono così rari, e tra le lesioni più diffuse ci sono le lussazioni: di conseguenza, le persone anziane, o comunque tutti coloro che devono fare i conti con problemi alle ossa, dovrebbero consultare il proprio medico prima di iscriversi a un corso. Per tutti gli altri, invece, via libera: la salute ne guadagnerà a livello fisico e a livello mentale.

Articoli correlati