Acido urico: cos’è e cosa bisogna fare quando è troppo alto

gotta acido urico

Si sente spesso parlare di acido urico, ma cosa succede quando questo è troppo alto e cosa dobbiamo evitare per rimanere in buona salute? Il nostro obiettivo è quello di fornirvi tutte le informazioni necessarie per capire come comportarsi in questi casi.

Iniziamo subito con il darvi alcune informazioni su cosa è l’acido urico e a che cosa serve. Questo acido viene prodotto quando nel nostro organismo si ha la scissione dei vari acidi nucleici che si trovano all’interno delle nostre cellule. Queste scissioni avvengono quando si ingeriscono cibi come pollame, organi interni e pesce. L’acido urico è uno scarto che poi viene filtrato dai nostri reni e viene eliminato tramite le nostre urine. Una parte di questo viene però assorbita dall’intestino e poi è espulsa tramite le feci.

Quando si eseguono gli esami del sangue, il livello di acido urico viene analizzato tramite un parametro chiamato uricemia. Quando questa è alta ci sono alcuni cibi da evitare per evitare che si alzi ancora di più. L’acido urico può presentarsi in misura inferiore o superiore, nei primi casi si parla di ipouricemia, nei secondi di iperuricemia. Un valore normale si ha fra 4 e gli 8 mg/dl. Si parla di livelli critici quando nelle donne si ha un livello superiore ai 7,5 mg/dl e negli uomini superiore agli 8 mg/dl.

Quando l’acido urico è alto, è importante fare attenzione a cosa si mangia, perché ci sono alcuni cibi da evitare assolutamente. Tra le cause che portano alla comparsa di questi livelli più alti c’è infatti una dieta troppo ricca di purine, un eccessivo uso di alcool, l’obesità e sindrome metabolica. Ad aumentare un livello di euricemia nel sangue ci sono anche altri fattori come alcune forme di diabete, un’intossicazione da piombo, malattie renali, l’uso prolungato di alcuni tipi di diuretici, una carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi e così via.

Sicuramente uno dei fattori più comuni è l’eccessiva assunzione di alimenti da evitare, invece di assumerli in grandi quantità. Una dieta ricca di proteine e purine provoca un aumento per l’acido urico. Per cui sarebbe molto importante cominciare a seguire una dieta equilibrata e che tenga conto dei giusti apporti di proteine.

I cibi da evitare per chi ha i livelli di acido urico troppo alti sono principalmente il pesce grasso, la selvaggina, le bevande alcoliche, i legumi, vari tipi di interiora di animale, insaccati, pollame e così via. Sarebbe meglio invece prediligere alimenti come latte, uova, pomodori, verdure dalle foglie verdi ecc.

Tra gli alimenti da evitare con acido urico alto, ci sono anche le bevande gassate e la caffeina. Meglio invece bere cose come tisane, infusi e acqua. In particolare consigliamo di bere tisane fatte con frassino e betulla, perché sono in grado di migliorare un po’ la situazione. Oltre che seguire un’alimentazione sana e corretta, è ovviamente fondamentale rivolgersi a un medico per assumere i giusti farmaci che vi aiuteranno ad abbassare i livelli di euricemia.

Tra i sintomi più comuni collegati ad alti livelli di acido urico troviamo: ipertensione, coliche e dolori articolari.