Apparecchio linguale: l’alleato per un sorriso vincente

Ortodonzia linguale_800x410

L’apparecchio tradizionale per molto tempo è stato l’unico modo per allineare i denti ed avere un sorriso vincente.
Strumento di seduzione e di persuasione, una dentatura perfetta aiuta nelle relazioni e nel lavoro, quindi volenti o nolenti, molti l’hanno dovuto indossare a malincuore, pronti a questo sacrificio pur di ottenere una bocca sana e bella.
Si tratta di apparecchi affidabili e tuttora funzionali, ma dall’impatto estetico meno positivo perché le placchette di metallo in bella mostra hanno creato imbarazzo a tante persone.
Ciò ha rappresentato spesso un problema psicologico di accettazione del trattamento stesso, tanto che molti hanno rinunciato a curare i denti con questo tipo di ortodonzia per evitare di vivere il disagio sopracitato.

Questa problematica fa parte del passato: è ormai superata da altre terapie che permettono di raddrizzare i denti senza sacrificare l’aspetto estetico. L’apparecchio linguale risponde all’esigenza di correggere le malocclusioni ai denti in modo quasi invisibile.
Infatti gli attacchi e l’arco ortodontico sono posizionati nella parte interna dei denti, in modo tale che non si vedano all’esterno e conducano i denti nella posizione corretta. Quindi si tratta di una modalità efficace e confortevole che non crea problemi a chi lo indossa.

L’apparecchio linguale coniuga salute e bellezza dentale

Il sistema linguale è progettato sulle impronte delle due arcate e sulle indicazioni dell’ortodontista. Viene quindi prodotto un dispositivo specifico per ogni paziente che viene applicato nella parte interna dei denti.

ll metodo linguale è la scelta giusta perché agisce in modo discreto ed è adatto a tutti: non è mai troppo tardi per investire sul proprio benessere e cosa c’è di meglio di un bel sorriso per esprimere salute e bellezza? Questo vale a tutte le età e in qualsiasi occasione, specialmente per chi è più esigente e fa della sua immagine un lavoro o svolge una professione a contatto con la gente oppure semplicemente crede che sia una questione che influisce sulle relazioni sociali.
Non è da sottovalutare questo aspetto perché per molti i denti storti sono un complesso che impedisce di vivere serenamente e viene vissuto talmente male da provocare profonda insicurezza ed in questi casi sorridere con un cenno è l’unica alternativa per non provare vergogna.

È un vero peccato doversi nascondere quando basterebbe rivolgersi al dentista per conoscere le nuove metodologie utilizzate nell’ortodonzia e risolvere il proprio problema.

Ci sono anche quelli che, insoddisfatti dei propri denti, non si sono mai rivolti al dentista solo perché ritenevano non fosse più il caso di fare un trattamento ortodontico in età adulta. Insomma, tanti tabù da sfatare e tante ragioni per tornare a sorridere.

I vantaggi del sistema linguale

Nella società di oggi in cui l’esteriorità conta molto, il sorriso è un ottimo biglietto da visita e chi si era rassegnato a tenersi denti storti deve ricredersi.

Adulti o ragazzi, chiunque si sente sollevato dal ridotto impatto estetico: si acquisisce sicurezza nei propri mezzi perché anche lo specchio sorride. La bocca non è più da nascondere e nel frattempo i denti subiscono un netto miglioramento che porta al risultato finale, ossia un sorriso sano e bello.
Sorridere in libertà non ha prezzo e finalmente non ci si deve coprire la bocca o arrossire per mascherare i fili e gli attacchi metallici in bella vista.

Oltre a risolvere la questione estetica, l’ortodonzia linguale non procura allergie poiché per realizzare le placchette viene utilizzato un materiale anallergico e non crea problemi di decalcificazione dello smalto.
Senza dimenticare che correggere le malocclusioni contribuisce a migliorare i problemi di masticazione e quindi si tratta di un sistema che risolve i problemi ortodontici a 360 gradi e rappresenta un valore aggiunto per chi lo sceglie.