Apparecchio per i denti: che cosa bisogna sapere

apparecchio-denti-900x500_800x444

La cura della salute dei denti è molto importante, come quella del benessere della bocca nel suo complesso. I denti storti non sono un problema solo a livello estetico, ma possono anche causare malocclusione dentale, fatica a respirare, e in generale peggiorare la qualità della vita. Per ottenere un sorriso ben regolare e esteticamente gradevole, bisogna spesso ricorrere – il più delle volte già da piccoli – all’apparecchio per i denti. 

L’apparecchio per i denti consiste in uno strumento che viene applicato sull’arcata superiore e/o inferiore dei denti per correggere la loro posizione e per riallinearli nel modo più corretto ed armonioso possibile. Grazie all’apparecchio per i denti è possibile ottenere finalmente un sorriso perfetto, eliminando quei fastidiosi denti storti che sono brutti da vedere e che in genere peggiorano con l’avanzare dell’età. Non solo: per i bambini, i denti storti sono spesso un problema anche di igiene in quanto la pulizia è più difficile e di conseguenza si rischiano più spesso carie e altre malattie dentali, inefficacia masticatoria, mal di testa, problemi alle gengive e alle articolazioni della bocca. Grazie all’apparecchio per i denti, come ci spiega il dott. Luciano Tarabini dell’omonima clinica odontoiatrica di Modena, si possono risolvere tutti questi problemi in modo efficace, semplice e senza dolore. 

 Quando mettere l’apparecchio per i denti?

 L’apparecchio per i denti è una soluzione nell’ipotesi in cui i denti siano storti. Può avvenire che, con la crescita, i denti possano stortarsi ed accavallarsi e di conseguenza sono poco gradevoli da vedere. I denti potrebbero anche non combaciare: in questi casi, l’apparecchio per i denti è la soluzione migliore. In un arco di tempo variabile da un anno a poco più a seconda dell’età, permette di risistemare tutte le arcate per ottenere un sorriso perfetto. 

 L’apparecchio per i denti è doloroso? 

 L’apparecchio per i denti non è doloroso, ma può essere un po’ fastidioso soprattutto quando è appena stato messo. Si può avvertire una sensazione di fastidio che però passa molto rapidamente, non appena si fa l’abitudine. L’apparecchio per i denti fisso può creare qualche piccola vescica all’inizio, ma è possibile usare una pasta ad hoc da mettere sull’apparecchio per evitare di ferire le gengive o di creare piccole vesciche sulle guance. Se una staffa dell’apparecchio per i denti si spezza o un filo punge eccessivamente, probabilmente è da regolare, quindi è bene contattare il dentista. 

 Si può mangiare con l’apparecchio per i denti?

 Ovviamente sì, l’apparecchio per i denti fisso viene tenuto giorno e notte e non si toglie senza l’intervento del dentista, quindi è possibile mangiare. Facendo però caso ad alcuni accorgimenti: è bene evitare alimenti appiccicosi e cicche, inoltre bisogna lavare con estrema cura i denti dopo ogni pasto, per evitare che dei residui di cibo possano restare infilati all’interno della struttura. In genere, poi, si sconsiglia di mangiare cibi molto duri. 

La rottura dell’apparecchio per i denti mentre si mangia è un’eventualità molto rara: in ogni caso, per qualsiasi problema, basta semplicemente rivolgersi al proprio dentista. 

 Esiste un apparecchio per i denti invisibile? 

 L’apparecchio per i denti non è esteticamente molto gradevole ma permette di ottenere un sorriso smagliante in poco tempo. Tuttavia molte persone, soprattutto adulti, non hanno intenzione di indossare un apparecchio per i denti molto visibile per motivi estetici o lavorativi. Esiste un apparecchio invisibile, fatto a mascherina su misura per la bocca del cliente, che risolve il problema estetico perché è praticamente invisibile. Questo tipo di apparecchio viene tolto quando si mangia o si beve qualcosa di diverso dall’acqua, e bisogna lavare i denti prima di inserirlo di nuovo. Gli apparecchi per i denti invisibili oggi vanno sempre più di moda perché sempre più adulti decidono di indossarli per avere un sorriso perfetto.