Caffè, l’elisir di lunga vita

articolo3

Chi ha detto che bere caffè fa male? Contrordine su tutta la linea: il semaforo verde al consumo di caffè arriva addirittura dai più recenti studi scientifici, che anzi sostengono non solo che fa bene, ma che allunga la vita. Ma con le giuste accortezze: è importante che sia di ottima qualità. Come quello commercializzato da Cialdamia, uno dei principali rivenditori di capsule nespresso compatibili, che propone ai suoi clienti solo le migliori miscele e gli aromi più pregiati. Perché il caffè, prima di tutto, deve essere un piacere da concedersi in ogni momento della giornata.

Quattro tazzine al giorno per una lunga vita

 Pensando erroneamente che sia poco salutare, troppe persone rinunciano al piacere di un buon caffè. Una ricerca spagnola, firmata dagli studiosi dell’Hospital de Navarra, afferma sulla base dei dati raccolti che bere quattro tazzine di caffè al giorno è la strada giusta per mettersi al riparo dal rischio di morte prematura. Lo studio in questione è stato condotto su 20 mila uomini e donne di mezza età e ha rivelato che le persone che si godono quattro tazzine con regolarità presentano tassi di mortalità più bassi di due terzi rispetto a quelle che non lo se lo concedono mai o soltanto saltuariamente. L’indagine scientifica ha seguito questi individui per un periodo medio di 10 anni, e fino a 14 anni in alcuni casi, e conferma i risultati di analoghi studi internazionali Come quelli presentati nel recente passato dalla IARC (International Agency for Research on Cancer) e dall’Imperial College di Londra.

Fegato più sano e sistema immunitario più forte

 Il consumo di caffè, ormai è un dato acclarato, può migliorare la funzione del fegato, ridurre l’infiammazione e potenziare il sistema immunitario. Ora la ricerca spagnola afferma che nella tazzina c’è anche un potente effetto salvavita. Secondo l’autrice, la dottoressa Adela Navarro, sarebbero gli antiossidanti presenti nel caffè, sotto forma di polifenoli, a spiegare l’effetto protettivo. “Suggerire di bere caffè, può essere salutare. I nostri risultati indicano che bere quattro tazze di caffè ogni giorno può essere parte di una dieta sana per le persone sane” ha detto la scienziata al Telegraph. “Penso che siano i polifenoli” a causare questo effetto benefico, dal momento che “hanno un effetto anti-infiammatorio”. 

La ricerca continua: cuore più protetto

 Naturalmente, i ricercatori spagnoli proseguiranno nell’analisi dello stato di salute dei partecipanti allo studio, così da avere dati ancora più completi sugli effetti del caffè con il passare del tempo. Nel frattempo, è salita agli onori della cronaca anche un’ampia indagine condotta da un team di medici olandesi. In base a quest’ultimo studio, il tradizionale caffè del buongiorno garantirebbe importanti benefici al sistema cardiocircolatorio. La ricerca è stata condotta su un campione davvero esteso, 4 mila fra uomini e donne, come riporta il magazine inglese “Sun”. Consumare da 2 a 4 tazzine al giorno, afferma l’indagine, riduce di un terzo il rischio di morire per problemi cardiaci rispetto a chi rinuncia alla tazzina.

Via libera al caffè, purché sia di qualità

 Lo abbiamo detto, a patto che sia di ottima qualità. Perché il caffè, prima di tutto, deve essere un piacere da concedersi in ogni momento della giornata.