Cbd, alla scoperta di un nuovo concetto di benessere

CBD oil bottles and green plant of cannabis on a wooden background. Herbal medicine.

Le preparazioni cosmetiche stanno conoscendo la ribalta di un ingrediente naturale ancora in parte avvolto dal mistero ma dal sicuro appeal e un successo tutto divenire. Il Cbd oil (che si ricava dai fiori della Cannabis Sativa) è un ingrediente di bellezza e benessere assolutamente tra i più ricercati del momento.

Ma come fa la nostra pelle a trarne dei benefici? Tra i principali effetti c’è quello antinfiammatorio, inoltre è in grado di rallentare il passare del tempo agendo sugli inestetismi e sostenendo le difese cutanee. Le pelli che maggiormente sono favorite risultano essere quelle con acne, poiché si ritiene che il Cbd rallenti la naturale produzione di sebo, di fatto alleviando l’infiammazione della cute impura. I

l Cbd oil, poi, ha delle importanti proprietà idratanti, per cui risulta essere l’ingrediente ideale per la realizzazione di balsami per le labbra dall’effetto ammorbidente. Ma se ne possono ricavare interessanti ricette per nutrire mani e piedi in modo naturale: si tratta di prodotti che hanno l’obiettivo dichiarato di andare a reidratare a fondo quelle pelli che tendono a screpolarsi e seccarsi.

Una cura che, come spesso avviene, può essere assicurata da prodotti derivati da Madre Natura. Serve un cambio di mentalità rispetto a questi ingredienti che in Italia risultano ancora di nicchia, ma che è possibile trovare in un cbd shop come questo.

Sarà proprio qui che si potrà iniziare un percorso importante di approfondimento e scoperta in merito a questo settore, che fa della cosmetica solo uno dei molti fiori all’occhiello: presto questi prodotti naturali faranno bella mostra di sé in un numero crescente di scaffali per una diffusione davvero capillare.

Uno stile di vita sempre più ‘green’

C’è anche un feedback internazionale, che arriva direttamente dalle star di Hollywood. Molte di loro hanno dichiarato di fare uso quotidiano di prodotti a base di cannabis, per esempio la cantante pop Mandy Moore ha rivendicato con orgoglio il loro utilizzo per dare un po’ di tregua e sollievo ai piedi dopo una giornata passata indossando scarpe con tacchi troppo alti.

Oppure ancora Dakota Johnson, che li utilizza come rilassanti durante le stressanti sessioni di ripresa sul set e i continui spostamenti di viaggio. Sono molti i settori che ad ogni livello portano la loro testimonianza di interesse, persino la pasticceria: la parigina ‘Ladurée’ ha declinato i suoi famosi ‘macarons’ alla canapa.

E’ possibile affermare che gli unguenti di canapa, con estratto di fiori, rilassino i nervi tesi o le articolazioni indolenzite. Oltre all’acne, a finire nel mirino dell’olio di Cbd sono in generale anche psoriasi, rughe ed eczemi. C’è una ricerca in continua espansione e progressione intorno a ingredienti così performanti per il benessere complessivo dell’organismo. Ecco perché un settore così trasversale come la cosmetica ha rivolto lo sguardo verso una pianta che solitamente viene identificata e conosciuta per altri scopi.

Ma che privata della sua parte stupefacente e tradotta in olio può rivelarsi davvero un toccasana per la cute con proprietà antiossidanti importanti. Insomma, un vero elisir di giovinezza. Per uno stile di vita che rispetta l’ambiente e si inserisce in una tendenza che sta assumendo le sembianze di una svolta epocale.