Alimentazione sana, come fare? Consigli e certificazioni

La piramide alimentare è stata studiata dagli esperti al fine di dare, ad ogni persona, quella che è la lista degli ingredienti che dovrebbero essere assunti ogni giorno. Si cerca di ottenere in tal modo un regime alimentare equilibrato e l’apporto corretto di tutti i nutrienti indispensabili per l’organismo.

Oggi questo è maggiormente possibile grazie alla grande varietà di alimenti che sono a disposizione, ma nello stesso tempo bisogna saperli riconoscere anche attraverso le certificazioni. Facciamo chiarezza?

Quali sono gli alimenti sani?

Gli alimenti che si consumano ogni giorno vengono processati dall’organismo, così che abbiano usi differenti. Producono energia, riparano i tessuti, contrastano l’invecchiamento cellulare e tutto quello che è necessario per la sopravvivenza. Ma il benessere da quali cibi è costituito? Secondo la piramide alimentare il corpo necessita di:

  • 55% di carboidrati per l’energia che rappresentano il vero carburante. Tra i più importanti tuberi, legumi e cereali;
  • 15% circa di proteine buone con alto contenuto di amminoacidi essenziali per il rinnovamento e sviluppo dei tessuti. Per esempio si trovano nel pesce, carne, legumi, latte – uova.
  • Dal 30 al 35% circa di grassi buoni che donano energia e con un contenuto attivo di vitamine del gruppo A-D-E-K per favorirne l’assorbimento. Questi si trovano nella frutta secca e nell’olio extravergine di oliva.
  • Idratazione con almeno otto bicchieri di acqua al giorno

Andando nello specifico:

  • Cereali, che hanno un ottimo contenuto di carboidrati complessi, ricchi di proteine e fibre essenziali. Donano il giusto livello di sazietà e hanno una azione diretta antiossidante.
  • Legumi che rappresentano una grande famiglia. Si trovano le lenticchie – ceci – fagioli – piselli – lupini e soia per fare un esempio. Ricchi di carboidrati, sali minerali e proteine sono il piatto completo anche per chi segue un regime vegetariano.
  • Ortaggi e verdure che non devono mai mancare in tavola essendo la fonte nutriente essenziale. Ricchi di fibre – Vitamine A – C – E, sali minerali come calcio/potassio e beta carotene, senza dimenticare l’acido folico.
  • Frutta di stagione che è essenziale per il contenuto di fibre, vitamine, acqua e sali minerali. Alcune contengono pochissime calorie e sono ideali come spezza fame (vedi la mela, per esempio) per seguire una dieta sana ed equilibrata.

  Perché sono importanti le certificazioni alimentari?

Le certificazioni alimentari sono degli standard che valutano la conformità delle norme del settore. Gli alimenti devono infatti contenere tutti i requisiti in termini di legalità – qualità e sicurezza per essere commercializzati e consumati.

La normativa prevede delle certificazioni regolamentate che si possono riconoscere con le sigle classiche come DOP – IGP – STG – SQNPI per fare un esempio pratico, rimandando ai sistemi di certificazione della qualità dei prodotti alimentari come da introduzione delle norme dell’Unione Europea.

Queste si suddividono in:

  • Certificazioni alimentari norme e sistemi di gestione
  • Certificazioni alimentari di prodotto
  • Certificazioni alimentari standard su privati

Oggi più che mai, con gli import – export e lavorazioni degli alimenti – è indispensabile conoscere  e leggere la certificazione alimentare per una scelta sana e consapevole. Per approfondire le tematiche inerenti alle certificazioni alimentari che dovresti saper riconoscere per poter effettuare scelte consapevoli puoi consultare questo articolo https://www.sistemieconsulenze.it/certificazioni-alimentari/